Addio Giovanni Cencetti, giornalista, storico, appassionato della vita

Amava la sua terra, la Valdelsa. Amava la vita, in tutte le sue sfaccettature. Ironico, gioviale, sempre pronto alla battuta. Giovanni Cencetti era un giornalista, era uno storico, era un amico di tutti.

Se ne è andato oggi. Novantenne, ne aveva quasi 92, residente a Ulignano nel Comune di San Gimignano, da tempo era alle prese con gli acciacchi dell’età. Era scampato a qualche operazione al cuore. Era tornato a essere quello di sempre. Alla battuta, al conoscenza profonda della realtà che riportava in ogni suo articolo. Mai banale, mai scontato.

Scriveva per giornali locali, scriveva libri saggi di storia e allo stesso tempo di promozione del suo territorio.

Con la storia locale e il giornalismo, gli altri suoi due amori erano la moglie e la figlia, Elisabetta, maestra di scuola primaria all’istituto comprensivo 1 di Poggibonsi.

Un collega, David Taddei, lo ricorda così: «Voglio salutare un caro amico, un collega, un compagno di burle e sottili ironie, uno storico, un saggio, un uomo che ha sempre pensato al bene comune, divertente e impegnato, mai scontato. Diversi per convinzioni, legati da reciproca stima. Ciao caro Giovanni… che la terra ti sia lieve. Condoglianze alla famiglia Cencetti».

Con David Taddei anche la nostra redazione si unisce alle condoglianze alla famiglia Cencetti.

#cencetti #giornalista #decesso #poggibonsi #valdelsa #ulignano