Scuola, otto alunni su dieci in aula ma 30% delle classi tra Dad e Ddi

aula classe scuola

ROMA – Nella settimana tra il 17 e 22 gennaio, l’84,5% delle classi ha frequentato in presenza, ma di queste il 15,3% era in didattica digitale integrata. Risultano in Dad o in quarantena il 15,5% del totale delle classi che hanno partecipato alla rilevazione. Secondo il monitoraggio del ministero dell’Istruzione, che ha coinvolto l’84% delle classi e l’83,6% degli alunni, la percentuale di alunni in presenza è l’81,9%. Gli alunni positivi o in quarantena alla scuola dell’infanzia sono il 21,7%, alla primaria il 21,5% e alla secondaria, dove è prevista anche da Ddi, sono il 15,6%.

I docenti in presenza sono invece il 91,3%, e il 99,2% del personale docente e Ata è in regola con l’obbligo di vaccinazione. Le unità di personale destinatarie di provvedimenti di sospensione dal servizio per inadempienza sono meno dell’1% della vasta platea complessiva. Sono i dati del monitoraggio sull’andamento pandemico in ambito scolastico, disponibili da oggi sul sito del ministero dell’Istruzione. La scorsa settimana il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha fornito in Parlamento, in commissione Cultura, alla Camera, in seduta pubblica, quelli relativi al periodo 10-15 gennaio. Da questa settimana i dati saranno pubblicati, su indicazione del ministro, con cadenza settimanale (ogni venerdì) in un’apposita sezione creata sul sito istituzionale del ministero.

“I dati ci dicono che oltre l’80% delle studentesse e degli studenti, anche nella seconda settimana dopo il rientro dalla pausa festiva, ha frequentato la scuola in presenza – sottolinea il ministro Patrizio Bianchi – È un dato che rispecchia il quadro nazionale dell’andamento pandemico e dimostra la bontà delle scelte fatte. Continueremo a monitorare la situazione, insieme alle autorità sanitarie nazionali e al ministero della Salute, per garantire a tutti la massima sicurezza. Al contempo, stiamo lavorando a ulteriori semplificazioni che possano aiutare scuole e famiglie ad affrontare con la massima serenità e rapidità possibile la gestione dei casi di positività in ambito scolastico”.

I dati sono raccolti attraverso la ‘Rilevazione andamento emergenza Covid-19’ disponibile sul Sistema informativo del ministero dell’Istruzione (Sidi) che viene compilata settimanalmente dai dirigenti scolastici (o da un loro delegato) attraverso l’inserimento dei dati relativi alla settimana precedente. I dati sono dunque il prodotto di rilevazioni effettuate presso le scuole con l’intento di monitorare il funzionamento delle istituzioni scolastiche e garantirne la sicurezza e l’operatività.

«Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

#DAD #DID #scuola