Nel Quotidiano

tutto quanto accade

incanti

Castelfiorentino, In/Canti e Banchi, da stasera gli spettacoli di Magia

Manipolazione, illusionismo, fuoco e danza. Da stasera sera “In/Canti e Banchi” si accende con la magia “open air”, attraverso una sequenza di spettacoli su postazioni fisse e itineranti

Manipolazione, illusionismo, fuoco e danza. Stasera “In/Canti e Banchi” si accende con la magia “open air”, attraverso una sequenza di spettacoli su postazioni fisse e itineranti che si impadroniranno delle vie del centro storico, mentre in Piazza Gramsci proseguirà il “food festival”, con il cibo di strada e un allestimento speciale di trenta giochi di legno che recuperano antiche tradizioni popolari.


Nella parte alta (via Tilli) sarà possibile avere “incontri ravvicinati con il mago”, abilissimo con le carte, che se ne andrà in giro con il suo teatrino viaggiante, oppure imbattersi in “Lumì”, una dolce fata luminosa che regala sogni illuminando gli occhi di ogni persona. Nei giardini ex arena il Magico Turra si esibirà in una serie di numeri esilaranti: dagli oggetti che spariscono alle monete che si moltiplicano, mentre al grande Leccio si potrà essere immortalati da Antonio D’ambrosio con il processo “minutero”, la tecnica impiegata dai fotografi ambulanti un secolo fa.

In/Canti e Banchi


Una tragicomica cena che dovrebbe anticipare una proposta di matrimonio costituirà la trama dello spettacolo “Just Married” in Piazza del Popolo (21.15, replica 22.40), mentre illusionismo e ventriloquia saranno protagonisti in Piazza delle Stanze operaie (ore 22.10) con Tino Fimiani, in uno show che ribalterà le convinzioni dello spettatore lasciandogli il dubbio di aver mai posseduto un orologio o un portafoglio.
Nelle vie del centro storico basso, spettacoli e animazione itinerante con i “fratelli cavallo”, due clown che porteranno gioia e risate, e “second line”, una insolita band fatta da coppie di sposi-musicisti, mentre in Piazza Gramsci (21.45) “dancing with the flames”, spettacolo di fuoco e danza, raffinato ed elegante, con un gran finale.


Si ricorda, infine, che da venerdì pomeriggio saranno aperte alcune mostre: nello “spazio eventi” del Circolo “Il Progresso” (Corso Matteotti) si svolgerà alle 17.30 l’apertura della mostra fotografica di Stefano Longhi, ben noto alla comunità di Castelfiorentino per le sue suggestive immagini in bianco e nero, e la presentazione di due volumi di Alessandro Verdiani (“Vecchia scuola mia” e “La piena del 4 novembre 1966”) con la partecipazione del giornalista Marcello Mancini e del Vicesindaco, Claudia Centi; alle 18.30 l’Oratorio di San Carlo (via Testaferrata) accoglierà un “vernissage” sulla mostra di Vinicio Berti (a cura di Exponent) con interventi del Vicesindaco Claudia Centi, del Presidente dell’Archivio Vinicio Berti, Giuseppe Chiarello, e dal critico d’arte Francesco Funghi. Come si ricorderà, le opere di Vinicio Berti vengono esposte anche al Ridotto del Teatro del Popolo fino all’11 giugno. In serata (Via Tilli sala 1, ore 21.00) il Gruppo Fotografico “Giglio Rosso” aprirà la mostra “Fashion Day”, con le immagini più belle dell’evento che si è tenuto a Castelfiorentino qualche settimana fa.

Il programma del fine settimana


Il Festival proseguirà sabato e domenica con nuovi spettacoli e il mercato.
In Canti e Banchi è promosso dal Comune di Castelfiorentino (direzione artistica Terzostudio) in collaborazione con numerose associazioni. Sponsor della manifestazione: Banca Cambiano 1884 Spa, Toscana Energia, Unicoop Firenze, Ati servizi, e inoltre Scotti Ugo, FC Cornici, Dani Marmi, Accademia Italia, Tamburini Srl, Beauty at Home, Lorenzo Ciapetti e figlio, L’Accento, Assicurazioni Generali, Errebici, Calugi Tartufi, Masterelectric.


Per informazioni dettagliate sul programma e gli orari degli spettacoli (che si consiglia di consultare): www.incantiebanchi.itwww.comune.castelfiorentino.fi.it;  e la pagina facebook dedicata.

error: Content is protected !!
%d