Trasporto gratis nei luoghi di cura per le persone con fragilità socio-economica

L'Asl Toscana sud est ricorda, come da delibera della Regione Toscana, che dal 15 gennaio 2023, potranno essere richiesti i voucher gratuiti per chi deve effettuare, all’interno del sistema sanitario, cicli di prestazioni diagnostico-terapeutiche prescritte dai medici di medicina generale o da uno specialista ma non ha modo di raggiungere il luogo di cura autonomamente.


Trasporto gratis. L’Asl Toscana sud est ricorda, come da delibera della Regione Toscana, che dal 15 gennaio 2023, potranno essere richiesti i voucher gratuiti per chi deve effettuare, all’interno del sistema sanitario, cicli di prestazioni diagnostico-terapeutiche prescritte dai medici di medicina generale o da uno specialista ma non ha modo di raggiungere il luogo di cura autonomamente.

Un aiuto pensato e rivolto a chi soffre una condizione economica e sociale di fragilità: per le persone ad esempio che vivono da sole o con un disabile o altro anziano ultrasettantacinquenne, per chi ha parenti ma che risiedono, fino al terzo grado, ad almeno cinquanta chilometri di distanza, per le persone con gravi problemi di salute o ancora semplicemente impossibilitate ad usare l’auto propria o i servizi di trasporto pubblico locale. Tutte con soglia di accesso legata ad un Isee scaglionato a seconda della distanza dal luogo dove si erogano le prestazioni, fino ad un massimo di 18 mila euro.

Trasporto gratis, i voucher

Per godere dei voucher, che andranno richiesti alla Asl di competenza, si dovranno possedere almeno due delle precedenti condizioni. La possibilità economica, misurata per l’appunto con Isee, determinerà invece la tipologia ed ampiezza del servizio. Fino a 9.360 euro annui di Isee si potrà infatti essere accompagnati a qualunque distanza. Con un Isee tra 9.360 e 12 mila euro si potrà sfruttare il trasporto gratuito se il luogo di cura è lontano più di dieci chilometri, più di trenta chilometri con Isee tra 12 e 15 mila euro e oltre cinquanta chilometri con Isee tra 15 e 18 mila euro annui. Oltre questo tetto non si potrà disporre del voucher.

Per richiederlo si dovrà compilare un’autocertificazione: il dieci per cento delle domande sarà sottoposta a controllo e verifica. Informazione più dettagliate possono essere richieste al numero verde 800 55 60 60. In ogni caso il modulo potrà essere compilato da casa accedendo on line – con Spid, carta sanitaria o carta di identità elettronica – all’indirizzo https://trasportosociale.ssr.toscana.it.

Tutti i dettagli sono reperibili alla pagina dedicata della Regione Toscana:  https://www.regione.toscana.it/-/trasporto-per-persone-con-fragilità-socio-economica

Ci si potrà rivolgere anche ai Cup aziendali il cui elenco per le tre province di Arezzo, Siena e Grosseto è reperibile sul sito https://www.uslsudest.toscana.it/cosa-fare-per/prenotare-visite-ed-esami

Occorrerà essere muniti dell’attestazione Isee, della ricetta dematerializzata e ci si potrà presentare anche per conto terzi purché muniti di delega e documento di identità del delegante e del delegato.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: