La Storia… nelquotidiano, 23 dicembre

23 dicembre 1984. Il rapido 904, proveniente da Napoli e diretto a Milano, pieno di viaggiatori, in gran parte in viaggio per le feste natalizie, viene devastato dall’esplosione di una bomba nella galleria di San Benedetto Val di Sambro.

23 dicembre 1984. Il rapido 904, proveniente da Napoli e diretto a Milano, pieno di viaggiatori, in gran parte in viaggio per le feste natalizie, viene devastato dall’esplosione di una bomba nella galleria di San Benedetto Val di Sambro. Tutto è stato predisposto perché sia un massacro: la data in occasione del Natale, la potenza dell’esplosivo, il timer regolato per far esplodere l’ordigno sotto la galleria in coincidenza con il transito di un altro treno nel binario opposto. Al termine delle operazioni di soccorso si registreranno 15 morti e centinaia di feriti.

23 dicembre 1896. Nasce a Palermo da una famiglia nobiliare Giuseppe Tomasi, duca di Palma e principe di Lampedusa. Eugenio Montale lo definisce come uno di “quegli scrittori di un unico libro”. Il “Gattopardo”, vince il Premio Strega nel 1959 e nel 1963 viene tradotto in film da Luchino Visconti. Burt Lancaster interpreta la parte del principe Fabrizio Salina. Curiosamente anche Giuseppe Tomasi di Lampedusa muore, come il suo protagonista, in una modesta camera d’albergo a Roma, lontano da casa e alla ricerca di cure mediche.

23 dicembre 1987. Nasce “cnr.it”, il primo sito internet a dominio italiano. È quello del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Dopo un primo decennio pioneristico, il ‘boom’ delle registrazioni di domini avviene tra il 1999 e il 2000, grazie all’esplosione della “new-economy”. Dall’estate 2004 ciascun cittadino maggiorenne appartenente a un paese dell’Unione Europea può registrare un numero illimitato di domini “.it”.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: