Featured Video Play Icon

Video – Spaccio di sostanze stupefacenti in Valdelsa: carabinieri in azione con elicotteri, cani cinofili e unità mobili. 11 arresti

Operazione dei Carabinieri. Oggi, 12 ottobre 2022, nelle città di Poggibonsi (SI), Colle di Val D’Elsa (SI), Castelfiorentino (FI) e

Oggi, 12 ottobre 2022, nelle città di Poggibonsi (SI), Colle di Val D’Elsa (SI), Castelfiorentino (FI) e Certaldo (FI), i Carabinieri del Comando Provinciale di Siena hanno dato esecuzione a n.11 provvedimenti cautelari (2 in custodie cautelari in carcere, 7 agli arresti domiciliari e 2 agli obblighi di dimora) emessi dall’ufficio G.I.P. del Tribunale di Siena, su richiesta della locale Procura della Repubblica, sulla base delle risultanze
emerse dall’indagine diretta e coordinata dal sostituto procuratore Siro DE FLAMMINEIS, per le ipotesi di reato di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

L’indagine


L’indagine ha visto impegnati i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Poggibonsi tra il mese di febbraio 2021 e marzo 2022. Ha consentito di acquisire un grave quadro indiziario. Che è stato sostanzialmente accolto nel provvedimento cautelare, a richiesta della Procura senese, diretta dal procuratore Nicola Marini.


Secondo l’ipotesi accusatoria l’attività di spaccio avveniva in alcuni centri della valdelsa senese e fiorentina. Acquirenti che accorrevano anche da altre province toscane. La rete criminale aveva a disposizione un magazzino. In cui si riunivano per lavorare e confezionare lo stupefacente destinato alla vendita, nonché per spartirsi i proventi e rifornire i pusher.


Un indagato risulterebbe essere una figura cardine, poiché, sfruttando il suo lavoro itinerante sul territorio, agiva come un vero e proprio “fattorino della droga”.

Durante l’indagine, inoltre, sono stati numerosi gli arrestati in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di 3 soggetti, cui si aggiungono 3 denunciate a piede libero per spaccio. Segnalati amministrativamente alle competenti Prefetture numerose persone. L’ipotesi è di uso di stupefacenti. Sequestrati di 60 kg di hashish, 60 gr. di cocaina, 70 gr. di marijuana per un valore totale, sul mercato, stimato in oltre 600mila euro.

Congiuntamente alla esecuzione delle misure cautelari sono state delegate 20 perquisizioni domiciliari, in vari comuni in provincia di Siena e Firenze, con l’impiego complessivo di oltre 120 Carabinieri dei vari reparti del Comando Provinciale di Siena, coadiuvati dai militari delle Compagnie Carabinieri di Empoli e di Scandicci, con il supporto anche di diverse unità cinofili del Nucleo Cinofili CC di Firenze e di un velivolo del 4° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pisa.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: