Firenze blinda le Cascine con le telecamere, Nardella: “Altre 40 in due anni”

A Firenze già 1.300 persone controllate, adesso la Giunta punta a raddoppiare gli occhi elettronici del parco
dario_nardella_sindaco_firenze

FIRENZE – Riunione operativa del sindaco di Firenze, Dario Nardella, con la sua Giunta e il prefetto, Valerio Valente, alle Cascine. Il masterplan per riportare sicurezza e vivibilità nel parco sta procedendo come da programma. Interpellato dai giornalisti a margine di un’iniziativa, Nardella rivendica i risultati finora raggiunti: “Abbiamo fatto con la Giunta il punto alle Cascine, siamo stati nel parco per una riunione che ha visto presente anche il prefetto- dichiara il sindaco- il piano ad alto impatto sulla sicurezza per ora procede, sta funzionando. Sono state controllate più di 1.300 persone, impiegate 517 pattuglie da quando il piano è in atto. Abbiamo predisposto d’accordo col prefetto una proposta che ci porterà da qui ai prossimi due anni a raddoppiare il numero delle telecamere. Ad oggi intorno al parco delle Cascine ce ne sono 40″.

MASTERPLAN PER VIVIBILITÀ PARCO IN CORSO DI COMPLETAMENTO

La road map prevede 10 nuovi occhi elettronici entro la prima metà del 2023, altri 10 entro la fine del prossimo anno, le altre 20 nel 2024. “Quaranta telecamere in tutto- aggiunge Nardella- perché ogni angolo delle Cascine sia videosorvegliato”. L’amministrazione e il prefetto hanno fatto il punto anche sugli altri progetti in corso: “Più del 50% del masterplan è stato realizzato- conferma il sindaco- abbiamo un altro 50% che è in via di realizzazione o da realizzare. Quindi grande attenzione su un parco che non chiede solo sicurezza, ma anche vivibilità, socialità come abbiamo visto con la bellissima partenza di ‘Corri la vita’ domenica scorsa”.

Fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: