three different cats looking at the camera

Photo by Petrebels on Pexels.com

“Troppi gattini abbandonati, è allarme nazionale”: la denuncia degli animalisti

L'associazione Aidaa: "A settembre migliaia di cuccioli abbandonati, solo pochi riescono a sopravvivere"
gattini

È stato un settembre nero su scala nazionale quello appena trascorso per quanto riguarda l’abbandono delle cucciolate di gattini. Non si possono fare calcoli esatti sul numero degli abbandoni ma sicuramente si tratta di parecchie migliaia di cuccioli. “Purtroppo – scrive in una nota l’associazione animalista Aidaa – mentre si presta giustamente sempre molta attenzione al fenomeno dell’abbandono dei cani, sono sempre sottostimati invece i dati sullo stesso fenomeno riguardante i gatti. Purtroppo il fenomeno, a detta di tutti i responsabili di rifugi e delle decine di volontarie che seguono le colonie feline con cui siamo in contatto, è in costante aumento, ma nel mese di settembre appena trascorso il fenomeno è esploso su tutto il territorio nazionale“.

Solo una piccola parte di questi gattini abbandonati sopravvive e si tratta di quelli recuperati dalle volontarie, o che vengono lasciati fuori dai rifugi, alcuni si uniscono alle colonie, ma sono moltissimi invece quelli che muoiono di stenti, se non in maniera atroce magari abbandonati nei cassonetti dei rifiuti o gettati nei corsi d’acqua. La soluzione – concludono gli animalisti di Aidaa – è una sola: sterilizzare e poi sterilizzare”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: