bellavista

Chiude negozio a Bellavista causa ponte

Era un punto di riferimento per Bellavista. Tabacchi, cartoleria, giornali, fax, pagamento, bollette, fotocopie. Insomma un luogo dove

Era un punto di riferimento per Bellavista. Tabacchi, cartoleria, giornali, fax, pagamento, bollette, fotocopie. Insomma un luogo dove attorno al quale girava la socialità della frazione. Dal 17 settembre la tabaccheria “Mai dire mai” di via Romania ha chiuso i battenti. E come ha scritto il titolare nel cartello attaccato sulla vetrina «a causa della chiusura del ponte», che ha portato a numerosi disagi, anche per i suoi clienti. Il giro d’affari, come scriveva anche La Nazione a luglio, è calato del 60% e ci sono da pagare le utenze (luce, gas) sempre più salate. Insomma per la tabaccheria era diventato impossibile andare avanti.

La notizia e la foto ci è arrivata da un nostro lettore di Bellavista. Che è preoccupato per quanto potrebbe accadere nel popoloso quartiere a metà strada tra Poggibonsi e Staggia Senese, che dal 25 settembre dello scorso anno anno subisce gli svantaggi della chiusura del ponte sulla Cassia recentemente demolito e in attesa di essere ricostruito. La Provincia e lo studio tecnico incaricato, stanno completando la progettazione definitiva. «Dopo la tabaccheria potrebbe toccare al bar Vasco, alla panetteria merceria Maria, al ristorante Babette. E speriamo di uscirne così», scrive.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: