Un Accordo per sviluppare il wi-fi nell’intera Toscana

A breve sarà siglato tra Regione e Infratel per ampliare e migliorare la copertura del segnale nelle aree pubbliche del territorio toscano.
Un Accordo per sviluppare il wi-fi nell’intera Toscana

Un Accordo per sviluppare il wi-fi nell’intera Toscana. E’ quello che sarà siglato a breve con Infratel dall’assessore regionale alle infrastrutture digitali.

L’impegno che la Regione Toscana sta portando avanti, come ha ricordato lo stesso assessore, è costante, perché ancora oggi ci sono aree che necessitano di maggiore connettività.

Questo accordo con Infratel Italia serve ad ampliare la rete Wi-Fi Italia a copertura delle aree pubbliche del territorio regionale.

L’assessore ha quindi precisato che i Comuni o le strutture sanitarie potranno aderire e richiedere la strumentazione adeguata per rafforzare le reti pubbliche esistenti, contribuendo a rendere concreto il principio di “Toscana diffusa” e valorizzando la qualità dell’offerta turistica regionale.

La Regione promuoverà infatti, attraverso i propri canali istituzionali e altre iniziative dedicate, il coinvolgimento e la partecipazione degli Enti Locali al progetto. Inoltre, a livello locale, fornirà supporto ad Infratel Italia nel coordinamento delle attività di realizzazione e sviluppo del progetto.

L’obiettivo è quello di consentire a cittadini e turisti di connettersi gratuitamente ed in modo semplice ad una rete Wi-Fi libera e diffusa su tutto il territorio nazionale attraverso l’app WiFi.Italia.It.

La realizzazione del progetto è affidata alla società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico, Infratel Italia Spa, e non sono previsti oneri a carico del bilancio regionale.

Infratel si occuperà infatti della fornitura, dell’installazione, della configurazione e, per tre anni, della gestione dei nuovi access point da distribuire alle Amministrazioni che aderiranno a titolo gratuito all’iniziativa.

Attraverso il sito wifi.italia.it le strutture sanitarie ed i Comuni interessati potranno richiedere gli hotspot o federare le reti pubbliche già esistenti. Ad oggi sono 4.260 i Comuni sul territorio nazionale che hanno aderito al progetto. I nuovi dispositivi saranno integrati alla rete già esistente, e la Convenzione avrà durata fino al 30 giugno 2024.

La Convenzione descrive le modalità di attuazione del progetto “Wi-Fi Italia” relativamente all’attivazione di nuovi punti di accesso Wi-Fi sul territorio regionale e all’integrazione di reti Wi-Fi pubbliche già presenti, al fine di incrementare il numero di Comuni aderenti al progetto in coerenza con gli obiettivi fissati a livello nazionale.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: