Vaiolo delle scimmie, vaccinazioni al via all’Aou Senese

Al via le vaccinazioni per il Monekypox, o Vaiolo delle scimmie, all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, con la somministrazione delle prime 7 dosi.

Al via le vaccinazioni per il Monekypox, o Vaiolo delle scimmie, all’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, con la somministrazione delle prime 7 dosi. Le somministrazioni vengono effettuate all’interno della UOC Malattie infettive e tropicali, diretta dal professor Mario Tumbarello, supportati dal team della Farmacia ospedaliera, diretta dalla dottoressa Maria Teresa Bianco, insieme a personale tecnico e amministrativo già attivato nei mesi scorsi per le vaccinazioni anti-Covid.

Le vaccinazioni riguardano soggetti ad alto rischio che afferiscono ai servizi di malattie infettive delle aziende sanitarie secondo il percorso indicato dal singolo servizio. Sono 40 le fiale già a disposizione dell’Aou Senese, le vaccinazioni vengono effettuate su prenotazione per un massimo di 10 pazienti al giorno e vengono somministrate nell’ambulatorio di Malattie Infettive.

Le richieste di prenotazione possono essere effettuate tramite email all’indirizzo malinf1@ao-siena.toscana.it,  oppure chiamando il numero telefonico 0577 586347: risponde la segreteria delle Malattie Infettive da lunedì a venerdì, dalle ore 8,30 alle 14.


I cittadini che si riconoscono nelle categorie a rischio di contrarre la malattia, e che attualmente non sono seguiti dai centri specialistici di Malattie Infettive, possono anche chiamare dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 15 il numero verde di Infosanita 800 556060 per il raccordo con i centri di riferimento delle aziende sanitarie.

Tutte le informazioni si possono recuperare sulla pagina predisposta dal Ministero della Salute.
«L’ospedale fa la sua parte anche sul fronte Monekypox – commenta Francesca De Marco, direttore sanitario dell’Aou Senese -. Ringrazio i nostri professionisti che si sono resi disponibili in maniera pronta e tempestiva, permettendo così al nostro ospedale di recepire le direttive ministeriali e regionali e renderle operative nel più breve tempo possibile».

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: