Featured Video Play Icon

Cassero visitabile grazie ad un volontario di 81 anni

Il Cassero è visitabile grazie all'impegno giornaliero di un pensionato. Alessandro Bagni, 81 anni, è il volontario che da 10 anni

Il Cassero è visitabile grazie all’impegno giornaliero di un pensionato. Alessandro Bagni, 81 anni, è il volontario che da 10 anni apre e chiude il Cassero. E accoglie i turisti. È grazie a lui che i visitatori possono fruire di un monumento così importante per la storia di Poggibonsi. Tutti i giorni. Anche oggi, che è Ferragosto Alessandro Bagni è lì a fare accoglienza. Chiede da dove vengano e a tutti fa omaggi di un opuscolo su Poggibonsi.

Alessandro Bagni è stato operaio alla San Marco, oggi Cortezai. «Negli ultimi 15 anni ero attrezzista, poi sono andato in pensione. E ho pensato di aiutare la mia città. L’ho fatto da volontario. Ho chiesto alla Pro Loco se potevo farlo e sono venuto quassù. Tutti i giorni sono qui. Arrivo la mattina verso le 9 e alle 18 chiudo. Torno a casa per pranzo, ma lascio aperto. E alle 13.30 sono di nuovo qui, ci son molti turisti in questo periodo».

Bagni accoglie tutti, spiega, dà informazioni. Del Cassero e dell’Archedromo. Parla di scavi, e di ritrovamenti, di storia, di armi da fuoco, e di distruzioni. «Faccio anche da sorvegliante, se c’è la rottura di un tubo dell’acqua o qualche altra problema chiamo il Comune».

Ma soprattutto fa accoglienza. «Arrivano da tutta Italia e molti sono stranieri, alcuni dagli Stati Uniti. Recentemente, grazie alla puntata di Superquark con Piero Angela, c’è stato anche un aumento di visitatori. Io sono sempre qua».

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: