Nel Quotidiano

Tutto quanto accade

cucciolo

Photo by Ryutaro Tsukata on Pexels.com

Cucciolo di capriolo segregato in giardino di Castelfiorentino: denunciato albanese irregolare

Teneva un cucciolo di capriolo segregato in giardino. Quando i militari della stazione carabinieri Forestale di Empoli hanno scoperto che

Teneva un cucciolo di capriolo segregato in giardino. Quando i militari della stazione carabinieri Forestale di Empoli (FI) sono intervenuti hanno scoperto che il proprietario, un albanese, era irregolare.

I carabinieri si sono recati a Castelnuovo d’Elsa nel Comune di Castelfiorentino (FI) dopo la segnalazione di una presunta detenzione illecita di fauna selvatica. Qui scoprivano la presenza di un cucciolo di capriolo all’interno di un giardino non chiuso. E affidavano l’animale al servizio ASL veterinario. Poi i carabinieri procedevano ad identificare il proprietario.

L’uomo, di nazionalità albanese, non presentava alcuna documentazione attestante la lecita permanenza sul territorio italiano. E per questo veniva accompagnato presso la Compagnia Carabinieri di Empoli per la procedura di fotosegnalamento.

Dalla consultazione delle Banche dati di Polizia, emergeva che l’uomo era stato colpito da provvedimento di espulsione. E contestuale decreto di misura alternativa al trattenimento, emesso dal Questore di Firenze verso Tirana nel febbraio 2021, con divieto di reingresso in Italia per tre anni.

L’uomo però, violando il divieto, era rientrato in Italia clandestinamente ed era stato tratto in arresto nell’aprile del 2021 da militari della Stazione Carabinieri di Castelfiorentino per non aver ottemperato al divieto di reingresso dopodiché era stato scarcerato senza che fosse disposta ulteriore espulsione.

L’uomo dunque non era, al momento del controllo dei Carabinieri forestali, dotato di regolare permesso di soggiorno né di visto turistico in corso di validità, essendo rientrato in Italia clandestinamente.

Veniva dunque segnalato all’autorità giudiziaria per soggiorno illegale nel territorio dello Stato e inosservanza dei provvedimenti prefettizi.

RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: