Per i centri estivi c’è tempo fino a domenica per iscriversi solo online

C’è ancora tempo per iscriversi al Centro Ricreativo Estivo (CRE) . Da oggi, 9 giugno, e fino a domenica 12 giugno sarà possibile fare domanda (online) per partecipare alle attività estive rivolte ai bambini da 3 a 6 anni.

«Abbiamo voluto riaprire i termini per raccogliere le richieste emerse dopo la chiusura del bando  – dice l’assessore alle politiche educative – Le domande sfiorano già il numero di sessanta ma ci sono ancora posti, fino ad un massimo di 75, per cui chi è interessato può iscriversi e partecipare al nostro progetto per l’estivo, come sempre di grande qualità educativa e capace di divertire i bambini e accompagnarli nel percorso di crescita».

Le domande. Possono essere iscritti al CRE i bambini residenti che abbiano un’età compresa fra i tre anni e i sei anni, più precisamente i bambini che hanno compiuto i tre anni e che nell’anno educativo in corso abbiano frequentato la scuola dell’infanzia. Non saranno ammessi bambini che nell’anno educativo in corso hanno frequentato la primaria o il nido d’infanzia.  Qualora il numero di domande superasse i posti disponibili (75) verrà stilata apposita graduatoria in base ai criteri previsti nel bando. Le tariffe sono come sempre proporzionate alle fasce Isee di appartenenza.

Procedura online. La domanda d’ammissione deve essere presentata esclusivamente online con accesso tramite SPID collegandosi al seguente link https://www.comune.poggibonsi.si.it/la-citta/servizi-al-cittadino/servizi-scolastici/attivita-estive/

Il progetto. Il CRE verrà gestito da Pleiades Cooperativa Sociale Onlus nell’ambito della gestione del progetto “Qualità & Continuità” all’interno dei servizi sociali ed educativi 0-6 anni del Comune. Il progetto di questa estate 2022, dal titolo ‘L’altalena delle emozioni’, è ispirato al nuovo cartone animato “Inside out’ che, attraverso i suoi personaggi, permette ai bambini di conoscere, imparare a nominare e poi a gestire le cinque emozioni: gioia, rabbia, disgusto, paura e tristezza.

Le storie aiutano i bambini a raccontare e dare un nome ad un’emozione, a condividere l’esperienza di un’emozione e a scoprire come si può provare a gestirla. Quindi oltre alla storia di “Inside Out” verranno proposti ai bambini altri libri dove le emozioni sono protagoniste. I bambini impareranno, attraverso giochi e attività pedagogiche, che non ci sono emozioni ‘positive’ da ascoltare, o emozioni ‘negative’ da rimuovere, ma tante e diverse emozioni, ciascuna con una propria funzione. Le attività verranno proposte in chiave ludica e di laboratorio esperienziale.

Un vero e proprio percorso di alfabetizzazione emotiva che si articolerà nelle quattro settimane. La prima sarà dedicata a ‘Emozioni in corpo’, con laboratori sulla sperimentazione dell’espressione delle emozioni: rappresentazioni musicali, corporee e motorie. La seconda settimana sarà dedicata a ‘Emozioni in colorArte’ con produzione e rappresentazione delle espressioni emotive attraverso il linguaggio artistico.

La terza settimana a ‘Storie emozionanti e teatro emotivo’, per riconoscere le emozioni nella storia e la quarta a “C’era una volta il mio gioco emozionante” per inventare e creare storie, ma non solo… a partire da ciò che si sente.

Dove e quando. Il CRE sarà attivo dal lunedì al venerdì, dal 4 al 29 luglio compresi, con orario 8-13. Le attività si svolgeranno presso la scuola d’infanzia comunale Mastro Ciliegia di via Sangallo, salvo diverse indicazioni relative alle norme legate all’emergenza sanitaria.

In base alla necessità, che sarà valutata in seguito alla raccolta delle iscrizioni, potrà essere attivato anche il servizio di trasporto scolastico.
Info e bando sul sito. Per ulteriori informazioni: istruzione@comune.poggibonsi.si.it