ambiente premio

Piccoli gesti per rispettare l’ambiente, la 1B Marmocchi vince primo premio nazionale

Piccoli gesti quotidiani per dare un senso reale al termine sostenibilità, spesso astratto e lontano. È quanto si propongono i ragazzi e le ragazze della 1B della scuola media Marmocchi (Istituto Comprensivo 1 di Poggibonsi) con il progetto didattico “1 2 3… respira!” promosso da Liquigas.

Il lavoro degli studenti della Marmocchi è piaciuto a Liquigas così tanto da meritarsi il primo premio nazionale e la classe si è aggiudicata 2.500 euro. Qualche giorno gli stessi studenti erano stati premiati a livello regionale per un video sulla shoah.

Il blog. Nell’ambito dell’iniziativa la classe ha realizzato in sito internet (https://sites.google.com/comprensivo1poggibonsi.edu.it/321lenergiaperilfuturo/home-page), un blog che, come dice l’insegnante di Lettere Silvia Cortigiano, «nasce dalla necessità di realizzare un ambiente più sostenibile per salvaguardare le generazioni future. Non vogliamo solo sperare in un mondo migliore, ma vogliamo operare concretamente per rendere la nostra Terra un pianeta migliore. Preservare l’ambiente non deve essere una costrizione, ma deve diventare un modo di vivere, il nostro modo di vivere». Così «abbiamo deciso che questo nostro piccolo contributo è solo l’inizio di un percorso che ci porterà ad essere cittadini migliori. Seguite quindi il nostro blog che aggiorneremo continuamente», chiosa Cortigiano.

La parte scientifica del blog è stata coordinata da Serena Bartalini, insegnante di Scienze, che mediante il kit fornito da Liquigas ha guidato i ragazzi in un percorso ricco di esperimenti, letture, ricerche in rete e approfondimenti.

Il sito, diviso in 4 sezioni, Aria che tira, Smart city e Buone pratiche (spostarsi in bici, spengere la luce quando non serve o non sprecare l’acqua), Raccontando la sostenibilità e Un mondo di energia, contiene indagini sulla qualità della vita, ad iniziare dall’aria a Poggibonsi, ricerche, esperimenti e podcast dove i ragazzi raccontano la loro esperienza e spiegano le buone pratiche da mettere in atto tutti i giorni.