Danza tutta al femminile di Claudia Lavista per il teatro Politeama

Arriva al Teatro Politeama di Poggibonsi il progetto internazionale di danza Woman Made che coinvolge 8 Paesi, Italia, Grecia, Portogallo, Tunisia, Israele, Messico, Usa e Vietnam, e che è dedicato al tema del femminile. Grazie alla collaborazione tra la Compagnia ADARTE e la Fondazione Elsa, dal 13 al 25 giugno il teatro poggibonsese ospiterà la residenza artistica di creazione coreografica curata da Claudia Lavista.

La coreografa messicana, insieme a quattro danzatrici italiane, lavorerà allo spettacolo Nautilus che verrà poi presentato in prima assoluta, il 26 giugno alle 21.15, al Cassero della Fortezza di Poggio Imperiale, nell’ambito del cartellone del Festival Piazze d’Armi e di Città, per la sezione Ballo Pubblico diretta da Francesca Lettieri della Compagnia ADARTE.

“Una residenza artistica e una prima assoluta che vedranno la nostra città protagonista di un progetto internazionale insieme ad altri importanti centri culturali di tutto il mondo – dichiara l’assessore alla cultura del Comune di Poggibonsi Nicola Berti– Un progetto legato ad un tema di grande attualità, quello degli stereotipi di genere, affrontato attraverso il linguaggio della danza. Grazie alla compagnia Adarte e a Fondazione Elsa per il costante lavoro di ricerca, innovazione, collaborazione che consente di qualificare e valorizzare li nostro festival Piazze d’armi e di città e tutto il nostro territorio”.

WOMAN MADE è un progetto internazionale dedicato all’indagine degli stereotipi maschili e femminili che, in costante trasformazione, definiscono il sistema di valori delle nostre abitudini sociali.  Finanziato per l’anno 2021\2022 come progetto speciale dal Ministero della Cultura Italiano nell’ambito del progetto speciale Boarding Pass, WOMAN MADE è un progetto di valorizzazione, diffusione e implementazione della produzione coreografica femminile internazionale in collaborazione con alcuni importanti teatri e centri culturali in Europa e oltre. Le produzioni artistiche di 5 coreografe (le italiane Francesca Lettieri ed Emma Cianchi, la messicana Claudia Lavista, la thailandese Patscharaporn Kruger-Distakul, la statunitense Kimberly Bartosik ) e 1 coreografo (l’italiano Claudio Malangone), frutto di residenze creative ospitate in Italia e all’estero, stanno circuitando in Europa e oltre, insieme a workshop, tavole rotonde e incontri di approfondimento con il pubblico.

Oltre all’Italia, i lavori sono ospitati in altri 7 Paesi in un’ottica di condivisione di intenti e raggiungimento di obiettivi comuni quali il posizionamento della donna in ruoli apicali e di potere nei contesti lavorativi, il superamento dello sterile antagonismo sociale tra uomini e donne, il superamento di barriere mentali, tradizioni e costumi che ancora oggi non permettono alle donne di determinare il proprio destino in campo lavorativo libere da preconcetti e pregiudizi.

Nell’ambito del progetto Woman Made, ADARTE ha prodotto lo spettacolo LA BAMBOLA con la regia e coreografia di Francesca Lettieri, interpretato dalla danzatrice Giulia Gilera e presentato nel Marzo 2022 presso la sala Pasolini-Salerno e presso Machol Shalem Jerusalem Dance House. Successivamente LA BAMBOLA  ha avuto l’opportunità di trasformarsi in un progetto molto più ampio grazie alla co-produzione con la Compagnia messicana MOVES che ha ospitato il progetto in residenza artistica.

La Coreografa Francesca Lettieri ha lavorato nell’Aprile 2022 per due settimane presso il Conjunto Santander – Guadalajara – Messico con un gruppo di 20 danzatori messicani ad una versione allargata de LA BAMBOLA, questa versione del lavoro sarà presentata in italia il prossimo autunno. L’organizzazione è stata seguita per ADARTE da Anna Estdahl.  Oltre alla Compagnia ADARTE il network italiano Woman Made vede la collaborazione di altre quattro diverse realtà artistiche di eccellenza nel panorama coreutico italiano: l’Associazione Culturale Artgarage – la Compagnia Borderline (Salerno, SA) l’Associazione Culturale Dance Gallery/Residence Home (Perugia, PG), e l’Associazione Culturale Campania Danza (Salerno, SA), rassegna di danza. Di grande prestigio anche i partner stranieri: American Dance Abroad – USA”, Conjunto Santander de Arte Escenica – Progetto MOVES-Guadalajara- Messico, Quinzena de danca de Almada – Portogallo, Machol Shalem – Gerusalemme-Israele, Milos International Dance & Theatre Center – Milos, Grecia, Arabesque Dance Company – Ho Chi Minh City, Vietnam, Associazione Hayyou’Raqs –  Tunisi, Tunisi.

La coreografa Claudia Lavista terrà anche una masterclass di danza contemporanea presso il Teatro Politeama domenica 19 giugno dalle 10 alle 12 (per info e prenotazioni info@adartecompagnia.it o chiamando al 333/3211254).

La residenza fa parte del programma di Piazze d’armi e di città, il festival organizzato dal Comune di Poggibonsi e Fondazione Elsa con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Siena. Il cartellone è realizzato con le associazioni Staccia Buratta, Amici di Staggia, Music Pool, Associazione culturale Timbre, Compagnia ADARTE, e con Parco Archeologico della Fortezza, Ass. La Scintilla e centro Commerciale naturale Associazione Via Maestra, con la sponsorizzazione di Unicoop Firenze e PAN URANIA SPA come main sponsor. La sezione Ballo Pubblico è sponsorizzata anche da Masoni Dolci Tipici Toscani.

Tutto il programma del festival è www.politeama.info.