Studenti del Don Bosco in visita a Suvignano #benecomune e a lezione di legalità con Alessandro Gallo

Una visita alla tenuta di Suvignano e incontro in aula con lo scrittore Alessandro Gallo, impegnato nell’educazione alla legalità e autore del libro “Era tuo padre”. Con questo doppio appuntamento il progetto “Suvignano #benecomune” (Suvignano è una immensa azienda agricola nel Comune di Monteroni d’Arbia confiscata alla mafia alcuni anni fa) si è chiuso nei giorni scorsi anche per 60 studenti e studentesse dell’indirizzo Pedagogico dell’Istituto San Giovanni Bosco di Colle di Val d’Elsa.

Nella città valdelsana, il progetto Suvignano #benecomune è stato rafforzato dal protocollo firmato lo scorso aprile fra il Comune e Arci Siena Aps per realizzare progetti e iniziative culturali e di sensibilizzazione sui temi dei diritti e dell’educazione alla legalità coinvolgendo scuole, associazioni sportive e cittadini.

Il progetto “Suvignano #benecomune”, promosso da Arci Toscana e gestito da Arci Siena Aps, ha coinvolto durante l’anno scolastico due classi terze e una classe quarta della scuola colligiana con incontri e iniziative dedicate ai temi della giustizia sociale, della cittadinanza attiva e dei diritti e con un approfondimento sulle infiltrazioni della criminalità organizzata in Toscana e sul bene confiscato di Suvignano che ha portato gli studenti e le studentesse a conoscere da vicino la tenuta nel comune di Monteroni d’Arbia. L’iniziativa è stata realizzata con il contributo della Regione progetto GiovaniSì nell’ambito del bando “Cittadini responsabili a scuola e nella società”, anno scolastico 2021/2022.

Alessandro Gallo, nato a Napoli nel 1986, è scrittore, attore e regista teatrale. Oggi vive a Bologna e da anni lavora nel campo dell’educazione alla legalità con progetti di teatro civile e collabora da alcuni anni con Arci Toscana. Ha pubblicato numerosi libri tra romanzi autobiografici, inchieste sulla mafia e antologie e nel 2014 ha ricevuto la Medaglia d’argento al valor civile Premio Carlo La Catena per l’attività editoriale e per il teatro di impegno civile. Nel 2016 ha ricevuto anche il Carlino d’Oro da QN Il Resto del Carlino per le sue attività di educazione al contrasto delle mafie.

Nel suo romanzo ‘Era tuo padre’, edito da Rizzoli, racconta la storia di un padre camorrista latitante, ma con il potere ben saldo nelle mani, e dei suoi tre figli, anche loro chiamati a fare una scelta che li segnerà per tutta la vita: essere parte o meno dell’impero criminale del padre. Se i due ragazzi, Giosuè e Alberto, seguono le sue orme, Camilla è combattuta e lacerata tra l’affetto per la famiglia e la voce prepotente dentro di sé che le grida di essere diversa. Una scelta che richiede tanto coraggio e che fa paura.

#studenti #colle #mafia #suvignano #confisca #monteroni