Forza la porta e prova a entrare in casa della ex attraverso il balcone: attimi di sgomento a Colle


Ha forzato la porta del condominio e ha provato a entrare in casa della ex dopo essere saltato sul balcone. Sono stati attimi di sgomento quelli vissuti da una donna di Colle che tuttavia è riuscita a chiamare i carabinieri. Che lo hanno arrestato.

L’episodio è accaduto qualche sera fa. Un uomo di 42 anni di Colle Val d’Elsa, sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, già gravato da precedenti specifici, si è recato a casa della ex moglie dove, dopo aver divelto il citofono condominiale, ha forzato il portone d’ingresso riuscendo ad accedere al balcone dell’appartamento della donna dopo aver scavalcato la finestra delle scale del condominio.

La signora, resasi conto delle intenzioni dell’uomo, ha chiamato i Carabinieri che l’hanno raggiunta immediatamente. Giunti sul posto, indirizzati anche dalle urla della donna che si sentivano già dalla strada, i militari della Stazione di ColleVal d’Elsa hanno bloccato l’uomo ancora sul balcone di casa.

Alla contestazione degli addebiti, il fermato, in stato di ubriachezza ed agitazione, è andato ancor più in escandescenza tanto che, nel cercare di resistere ai militari dell’Arma, ha dato un calcio ad una porta a vetri, frantumandola, procurandosi una lesione, non grave, alla gamba destra. Nel contesto, anche un Carabiniere, nel tentativo di contenere il soggetto, ha riportato lesioni alla gamba sinistra.

Portato presso la caserma di Colle, l’uomo ha continuato la sua azione di resistenza ai carabinieri, mostrandosi a tratti violento ed in uno stato di escandescenza. Arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Siena, a disposizione della Procura della Repubblica di Siena.

#carabinieri #cc #colle #arrestato #marito