Giorgia Orazzini è il nuovo sindaco dei ragazzi di Castelfiorentino. Tutti gli eletti

E’ Giorgia Orazzini il nuovo “sindaco” di Castelfiorentino che rappresenterà per i prossimi due anni alunni e studenti dell’Istituto Comprensivo. Giorgia ha letteralmente sbaragliato i concorrenti con ben sedici preferenze, ottenute durante l’elezione del nuovo Consiglio dei Ragazze e dei Ragazzi (15 membri) da parte dell’Assemblea dei “piccoli elettori”, convocata in Municipio nella sala dove normalmente si riunisce il Consiglio Comunale di Castelfiorentino.

Questo il risultato finale dello scrutinio, e i nomi del nuovo Consiglio dei Ragazzi e delle Ragazze: Giorgia Orazzini (16 voti, eletto Sindaco), Vittoria Zaccagnino (8), Francesca Borghi (5), Cosimo Fontanelli (4), Claudio Barsottini (3), Gaia Cantini (3), Ikram Karkar (3), Alessia Pupilli (3) Federico Vezzosi (3), Yuri Conforti (3), Tobia Pontiggia (3), Adele Nicoletti (2), Annalisa Nespola (2), Luna Desideri (2), Diego Corsinovi (2), Gabriele Marzuoli (2)

Prima del voto, i candidati del CCR hanno illustrato il loro programma: c’è chi ha richiamato l’attenzione sulla tutela dell’ambiente e chi ha insistito nella richiesta di maggiori spazi all’aperto; chi ha evidenziato la necessità di interventi migliorativi nell’arredo scolastico e chi ha proposto di ampliare il menù della mensa; ancora: la lotta al bullismo, agli atti vandalici (le brutte scritte nei bagni, ad esempio), e così via;  tra i motivi ricorrenti, la sensibilità dimostrata nei confronti dei profughi ucraini e l’interesse verso il progetto di riscoperta dei “luoghi della memoria”, che hanno visto come protagonisti i partigiani.

Per l’Istituto Comprensivo sono intervenuti il dirigente scolastico, Gerardo Di Fonzo, e l’insegnante referente del CCR, Laura Rimi. A fare gli onori di casa il Sindaco, Alessio Falorni e il Presidente del Consiglio, Gabriele Romei

“L’orgoglio di vivere qui a Castelfiorentino – ha dichiarato il Sindaco Falorni – nasce dall’appartenenza a un territorio a cui bisogna voler bene. Per far questo bisogna assumersi delle responsabilità, occuparsi di “politica”, una parola che significa appunto dedicarsi alla cura della propria città, del proprio territorio, e delle persone che ci vivono. La politica è una cosa bellissima ma tutt’altro che semplice – ha aggiunto Falorni – perché occorrono idee, valori, attenzione alle cose concrete, e infine diventare consapevoli che per tradurre in realtà determinate proposte è importante soppesare le risorse a disposizione e quindi dover fare delle scelte”.

Prima delle foto di rito, il Sindaco uscente ha quindi consegnato la fascia alla neo eletta, molto emozionata e contenta per la grossa responsabilità che le è stata affidata. Giorgia Orazzini – che nei prossimi giorni nominerà la sua “squadra” (con deleghe costruite sulla base delle idee e proposte emerse dalla discussione di stamani) – è stata eletta dopo che negli ultimi due mandati avevano ricoperto questa carica due ragazzi.

#castelfiorentino #istitutocomprensivo #studenti #consigliocomunale