Furto in un supermercato, rinvenuti 3.600 euro. Due persone denunciate

Potrebbero essere il bottino del furto in un supermercato avvenuto la notte di Pasqua, i 3.600 rinvenuti dai carabinieri in uno zaino di due persone che sono state denunciate a Firenze.

Controlli nella zona di Santa Maria Novella. Due denunce in stato di libertà per ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso.

Nel corso della giornata di ieri 17 aprile, i Carabinieri della Stazione di Firenze Santa Maria Novella, coadiuvati da militari del 5° Reggimento Carabinieri Emilia-Romagna, hanno denunciato in stato di libertà due slavi, un 23enne, con precedenti, ed un 18enne incensurato, poiché ritenuti responsabili in concorso dei reati di ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

In particolare, i due, nel corso dei controlli nella zona della Stazione Ferroviaria di Santa Maria Novella sono stati sorpresi in via Fiume in possesso di uno zaino contenente 3.600 euro circa in monete e banconote di vario taglio nonché di numerosi cacciaviti, tronchesi e vari utensili usualmente impiegati per forzare serrature.

Secondo quanto emerso dalle indagini sinora condotte dai Carabinieri di Firenze, l’ingente somma di denaro rinvenuto nella disponibilità degli indagati sarebbe il provento di un furto aggravato perpetrato nella notte di Pasqua ai danni di un supermercato di San Giuliano Terme (PI).

Le indagini proseguono per ricostruire compiutamente i fatti e per accertare se i due hanno avuto un ruolo attivo nel furto o se siano stati meramente assoldati quali corrieri per occultare il denaro rubato.

#carabinieri #fierenze #furto #superrmercato #toscana