32enne ubriaco tenta di uccidere un uomo con una coltellata

Ubriaco ha iniziato a litigare con un uomo che ha ferito ad un fianco con un coltello da cucina. L’episodio è successo ieri, 24 marzo, a Monticiano. Fortemente indiziato del tentato omicidio è un 32enne pakistano, ospite di un centro di accoglienza del luogo che è stato arrestato.

Per ricostruire quanto accaduto sono intervenuti i carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R. della Compagnia di Siena e quelli della Stazione di Monticiano che hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto, il 32enne, H.Z.A.

Nello specifico, i Carabinieri sono intervenuti nella prima mattinata di ieri, a seguito di una chiamata pervenuta al 112 da parte di un uomo straniero, che segnalava una lite in corso tra gli ospiti della struttura di accoglienza con un presunto accoltellamento.

Arrivati sul posto, i carabinieri hanno avviato le indagini a seguito del successivo sopralluogo. Sono stati sentiti testimoni, tutti quelli in grado di riferire sull’episodio, per ricostruire la dinamica della lite e del successivo accoltellamento. In particolare, le investigazioni consentivano di appurare che, poco prima delle 7, all’interno di un appartamento del centro, l’H.Z.A., al termine di una discussione con un connazionale sorta per futili motivi riconducibili al suo stato di ebbrezza alcolica, dopo essersi recato in cucina e aver preso un coltello, lo colpiva sferrandogli un fendente al fianco sinistro. A seguito dei gravi indizi di colpevolezza, i carabinieri hanno proceduto al fermo dell’uomo con l’accusa di tentato omicidio ponendolo a disposizione della Procura della Repubblica di Siena.

La vittima nel frattempo soccorsa e trasportata presso l’ospedale “Le Scotte” di Siena, è stata ricoverata, non in pericolo di vita.

Il fermato, al termine delle formalità di rito, è stato condotto presso il locale carcere Santo Spirito.

#pakistano #accoltellato #ubriaco #tentato #omicidio