400 studenti della Valdelsa per ricordare l’Eccidio di Montemaggio. Al Politeama intervento di don Bigalli

Studenti della Valdelsa ricordano l'Eccidio di Montemaggio con

Sono 400 gli studenti della Valdelsa che domani, 23 marzo, con don Andrea Bigalli, parteciperanno alle celebrazioni per il 78° anniversario dell’eccidio di Montemaggio che si terranno alle 9.30 al teatro Politeama di Poggibonsi.

Le celebrazioni si apriranno, infatti, con il consiglio comunale in sessione straordinaria e congiunta con tutti i Consigli Comunali delle amministrazioni aderenti. La seduta si svolgerà alle 9,30 al teatro Politeama. Il Consiglio è aperto per cui sarà possibile partecipare (nel rispetto delle norme anticontagio) e sarà possibile seguirlo in streaming sulle pagine del Comune e di valdelsawebtv

Ad aprire i lavori sarà il presidente del consiglio comunale di Poggibonsi Franco Gallerini a cui faranno seguito gli interventi del sindaco David Bussagli, di Riccardo Bardotti dell’Istituto Storico della Resistenza Senese e dell’Età Contemporanea di Siena, di Alessio Funaioli in rappresentanza del Comitato Provinciale ANPI Siena insieme al partigiano Guido Lisi.  Quindi interverrà dal palco del Politeama don Andrea Bigalli fiorentino, parroco ordinato sacerdote nel 1990. Dal 1999 è parroco a Sant’Andrea in Percussina (San Casciano Val di Pesa). Vice direttore della “Caritas” toscana dal 1998 al 2005 è attualmente referente di Libera per la Toscana e membro del direttivo della rivista “Testimonianze”. Insegna religione nelle scuole superiori di Firenze.

Al Consiglio parteciperanno oltre venti classi delle scuole di tutta la Valdelsa, che saranno collegate in videoconferenza. In sala saranno invece presenti delegati e rappresentanti di Istituto nonché i rappresentanti del parlamento degli studenti della Toscana, delegazione di Siena.

L’inizitiva è per ricordare diciannove partigiani valdelsani fucilati dai fascisti il 28 marzo del 1944 sulla Montagnola: Angiolo Bartalini, Piero Bartalini, Emilio Berrettini, Enzo Busini, Giovanni  Cappelletti, Virgilio Ciuffi, Franco Corsinovi, Dino Furiesi, Giovanni Galli, Aladino Giannini, Ezio Grassini, Elio Lapini,  Livio Levanti, Livio Livini, Folco Martinucci, Emilio Nencini,  Orvino Orlandini, Luigi Vannetti, Onelio Volpini.

Le celebrazioni proseguiranno domenica 27 marzo.  Alle 9 deposizione della corona al cippo dedicato a Papà Cervi e, a seguire, deposizione della corona alla cappella dei Partigiani posta nel cimitero comunale. Alle 10,30 celebrazione solenne della Messa in suffragio dei caduti presso la basilica di San Lucchese. Le celebrazioni proseguono poi nel pomeriggio sulla Montagnola.

Alle 14,45 ritrovo presso ‘la Porcareccia’. Alle 15 omaggio e deposizione delle corone al monumento ai caduti con rappresentanza militare e istituzionale. Alle 15,30 celebrazione ufficiale con saluti istituzionali e intervento di Susanna Camusso, Responsabile delle Politiche di genere della CGIL e Elly Schlein, Vicepresidente della Regione Emilia-Romagna. Alle 16,30 deposizione delle corone al cippo posto presso Casa Giubileo, aperta alla visita. A seguire intervento musicale della Banda Sonora “La Ginestra”.

Le celebrazioni per ricordare l’eccidio sono promosse da nove amministrazioni della Valdelsa senese e fiorentina con Poggibonsi, quest’anno comune capofila, insieme a  Barberino Tavarnelle, Casole d’Elsa, Certaldo, Colle di Val d’Elsa, Gambassi Terme, Monteriggioni, Radicondoli e San Gimignano e con il patrocinio della Camera dei Deputati,  delle Anpi Nazionale, Provinciale e della Valdelsa, di Libera Valdelsa Marcello Torre, dell’Istituto Storico della Resistenza Senese e dell’Età Contemporanea, della Provincia di Siena e della Regione Toscana.

#eccidio #montemaggio #partigiani #fascisti #donbigalli #valdelsa #poggibonsi

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: