Ritrovato materiale rubato ad aziende della Valdelsa per un valore di 25mila euro, 4 romeni nei guai

Materiale vario del valore di 25mila euro e rubato in almeno cinque aziende della Valdelsa è stato trovato in casa di 4 romeni, finiti nei guai per ricettazione, residenti a Castelfiorentino dai carabinieri della stazione di Barberino Tavarnelle.

Sono stati i militari chiantigiani ad eseguire il decreto di perquisizione a carico di quattro persone indagate per ricettazione: rinvenuto materiale asportato nel corso di diversi furti a danno di un officina, di una carrozzeria. di una azienda che produce arredi, di una tabaccheria e di alcuni cantieri. Una ditta era stata visitata più di una volta.

I carabinieri della stazione di Barberino Tavarnelle, dopo una serie di accertamenti mediante l’analisi dei controlli del territorio, delle immagini di videosorveglianza connesse a furti commessi tra gennaio e febbraio di quest’anno in danno di aziende del territorio, hanno dato esecuzione, su delega della Procura della Repubblica di Firenze, ad una serie di perquisizioni nel comune di Castelfiorentino.

Le attività hanno consentito di deferire quattro cittadini romeni, dai 22 ai 50 anni, trovati in possesso di refurtiva relativa ad almeno cinque furti commessi ai danni di aziende in Barberino Tavarnelle e Gambassi Terme. La gran parte del materiale rinvenuto (del valore complessivo di circa 25mila euro) è stato restituito agli aventi diritto.

#ricettazione #furti #romeni #valdelsa #gambassi #castelfiorentino #barberinotavarnelle