Tabaccheria di Colle no greenpass: «Non lo chiediamo a chi entra»

Anche a Colle Val d’Elsa trovano terreno i no greenpass. È la tabaccheria Laurentini in via Oberdan, vicino a piazza Arnolfo.

Qui un volantino scritto a mano con caratteri in uso al tempo dei nazisti, e uno stampato dicono che non chiederanno il greenpass a chi entrerà nel loro locale i quanto definito “nazipass”. «Per entrare non serve il nazipass. Non appoggiamo in nessuna forma e misura la discriminazione in atto rappresentata dall’uso del nazi greenpass». Dove le due s di pass sono scritte con la grafica delle SS l’organizzazione paramilitare della Germania di Hitler.

Nel volantino appiccicato accanto viene spiegato che il loro rifiuto è dettato dal rispetto della Costituzione (ma dimenticano che la Costituzione difende il diritto alla salute di tutti i cittadini), che invece sarebbe violata dal greenpass .

Nel volantino, sempre in base a presunte violazioni della Costituzione, minacciano di denunciare le forze dell’ordine che si presenteranno a fare controlli, multe e chiusure.

#greenpass #nazigreenpass #colle #valdelsa #costituzione #violazione