Nuova vita per Mustafa e Munzir, padre e figlio oggi a Siena per le protesi

Dalla Turchia a Siena grazie a una foto, nuova vita per Mustafa e Munzir, protagonisti dello scatto vincitore assoluto del SIPA 2021. Arriveranno oggi, venerdì 21, a Siena Mustafa e Munzir, i protagonisti della foto vincitrice assoluta del SIPA, Siena International Photo Awards 2021, scattata da Mehmet Aslan che ha fatto il giro del mondo e ha reso possibile il lungo e complesso percorso di cure che darà loro una nuova vita.

Mustafa, 6 anni, e Munzir, 35 anni, sono vittime delle gravissime conseguenze della guerra in Siria: il padre ha perso una gamba a seguito di un bombardamento, mentre il piccolo è nato senza braccia né gambe a causa di un attacco chimico che ha coinvolto Zeynep, la mamma, quando era in attesa del figlio. Il dramma di Mustafa e Munzir si è trasformato in speranza quando il mondo ha conosciuto la loro storia attraverso lo scatto del fotografo turco Mehmet Aslan che ha vinto il SIPA 2021 e provocato una grande mobilitazione.

L’ondata emotiva si è concretizzata in una raccolta fondi promossa dal Siena Awards sulla piattaforma GoFundMe che, a oggi, ha raccolto oltre 100mila euro ed è ancora aperta per continuare ad aiutare la famiglia di Mustafa e contribuire alle cure di padre e figlio presso il Centro Protesi Vigorso di Budrio, che si occuperà della realizzazione degli interventi protesici. Al momento del loro arrivo a Siena, la famiglia dovrà osservare la quarantena di 10 giorni prevista dalle vigenti norme anti Covid, prima di dare avvio al percorso di integrazione e di cure.

I ringraziamenti e il passaggio di testimone per aiutare Mustafa e la famiglia. Il Siena Awards ringrazia le migliaia di persone rimaste profondamente colpite dalla foto scattata dal fotografo turco Mehmet Aslan e tutti coloro che hanno contributo alla raccolta fondi, ancora aperta sulla piattaforma GoFundMe.

Mustafa

Un sentito ringraziamento per la collaborazione mostrata fin dall’inizio va al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, attraverso l’Ambasciata Italiana di Ankara; all’Unità Visti di Roma; al Ministero della Giustizia; alla giuria del SIPA 2021 che ha premiato la foto e motivato la scelta con giudizi carichi di emozione; al dottor Andrea Causarano, che ha contattato il Centro Protesi Vigorso di Budrio, e, in particolare, al Cardinale Augusto Paolo Lojudice, Arcivescovo di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino, che si è attivato personalmente per favorire l’accoglienza e l’integrazione della famiglia al momento del suo arrivo a Siena.

Adesso il testimone passa a coloro che accompagneranno con la massima professionalità il percorso di cura e integrazione della famiglia in arrivo dalla Turchia, nel rispetto delle persone coinvolte e con la discrezione che questa vicenda merita: la Fondazione Opera Diocesana Senese per la Carità onlus, ramo onlus della Caritas Diocesana di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino, che garantirà l’ospitalità e l’inserimento della famiglia in Italia; il Centro Protesi Vigorso di Budrio, e i Comuni di Budrio e Bologna, che ospiteranno la famiglia durante il periodo di degenza e di cure di Mustafa e Munzir presso lo stesso Centro Protesi.

Mustafa e Munzir

Hardship of Life (by Mehmet Aslan)Un padre, Munzir, ha perso la gamba destra a causa di una bomba caduta mentre stava passeggiando in un bazar di Idlib in Siria. Suo figlio Mustafa è nato senza gli arti inferiori e quelli superiori a causa di una malformazione, la tetramelia, causata dall’assunzione di farmaci da parte della madre Zeynep, colpita, durante la guerra in Siria, anche dal gas nervino. Mustafa avrà bisogno in futuro di protesi elettroniche.

Mehmet Aslan Il fotografo e veterinario turco Mehmet Aslan ha iniziato la sua avventura fotografica nel 2006. Peculiarità del suo lavoro è l’attenzione che dedica ai soggetti umani, nel tentativo di “inseguire la luce come punto di vista”. La sua fama è anche legata alle sue immagini aeree e ai suoi cortometraggi. Membro della Suretialem Photography and Cinema Art Association e del Sille Art Palace, nonché del Collective Photo Turkey, le fotografie di Aslan sono apparse su riviste e media digitali. Le sue immagini hanno ottenuto riconoscimenti significativi in ​​Turchia e all’estero. Nel 2016 ha ricevuto il titolo di AFIAP (The International Federation of Photographic Art (FIAP)) e da allora ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi per il suo lavoro.

#guerra #siria #turchia #solidarietà #sipa #foto #siena #Mustafa #Munzir #Mehmet #Aslan