Scuole da sistemare a norma: il Comune investe 5 milioni di euro

Oltre 5 milioni di euro di contributi per lavori di adeguamento ed miglioramento dell’efficienza energetica che interesseranno le scuole del territorio. «Andiamo avanti su questa operazione di miglioramento degli edifici scolastici, che guarda alla sicurezza e alla sostenibilità ambientale», dice il sindaco David Bussagli

«In questi anni abbiamo promosso e completato interventi importanti che, passo dopo passo, proseguono con investimenti frutto di progettualità e accesso ai finanziamenti della programmazione ordinaria e straordinaria. Contributi per oltre 5milioni di euro che sono arrivati in queste ultime settimane e che riguardano i plessi del territorio», prosegue il sindaco

Nelle ultime settimane infatti sono stati ufficializzati contributi diversi per l’edilizia scolastica. Vi è quello relativo al plesso di via Sangallo, per il completamento i lavori già eseguiti in questi anni. Un intervento finalizzato al miglioramento energetico con un progetto per 54.500 euro, cofinanziato con 40.500 euro da risorse regionali. Altro finanziamento è relativo all’adeguamento del nido Rodari (200mila euro) frutto del bando sulla rigenerazione urbana confluito nel PNRR.

Altro finanziamento ancora è quello che riguarda il secondo lotto della Leonardo da Vinci (complessivi 730mila euro cofinanziati con 615mila euro di risorse ministeriali confluite nel PNRR con decreto di dicembre). Anche in questo caso un lavoro finalizzato all’adeguamento e all’efficientamento con cui si prosegue l’operazione avviata con il primo lotto, completato nei mesi scorsi.

Sempre in chiave di prosecuzione dell’opera avviata, ammonta a 890mila euro il contributo per il secondo lotto dell’adeguamento e del miglioramento energetico delle scuole d’infanzia Picchio Verde e Arcobaleno (plesso Borgaccio) nell’ambito del “Cantiere toscana”, promosso dalla Regione attraverso contributi del Cipess (Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile).

Sempre in questo ambito è stato finanziato l’intervento di adeguamento ed miglioramento dell’efficienza energetica del lotto più datato della scuola elementare Pieraccini (quasi 3,5 milioni di euro). «Tutti lavori che si svolgeranno per step e con tempistiche diverse, da definire per corrispondere alle esigenze delle scuole e dei finanziamenti» dice il sindaco David Bussagli.

«Lavori con cui prosegue e proseguirà nei prossimi anni il percorso di adeguamento dei nostri edifici scolastici, che in questi anni ci ha visto sviluppare una progettualità di medio periodo volta al miglioramento delle scuole presenti e anche alla programmazione di nuovi edifici per guardare al futuro. Questa progettualità trova oggi ulteriore conferma nell’accesso a finanziamenti. Abbiamo lavorato, stiamo lavorando e lavoreremo perché per noi la scuola viene prima di tutto».

“Cantiere Toscana” sono un complesso di 119 lavori in 74 comuni toscani per circa 120 milioni di euro di investimenti. Due di queste opere saranno realizzate nella nostra città. Il secondo lotto dell’adeguamento sismico ed miglioramento della scuola del Borgaccio (890.000 euro) e il completo adeguamento sismico ed efficientamento della scuola Pieraccini (3.495.000 euro).

«Oltre a questo l’approvazione del progetto esecutivo della nuova scuola innovativa in Via Aldo Moro per un investimento previsto di 7.800.000 euro», sottolinea Bussagli.

«In corso invece l’adeguamento sismico della scuola Marmocchi a Staggia per 980mia euro. Risorse a cui in questi anni vanno sommati gli interventi strutturali sulla scuola Vittorio Veneto, sull’asilo di Via Risorgimento, sulla scuola Leonardo da Vinci (lotto 1), asilo Via Borgaccio (lotto1), asilo Via Sangallo, palestra a Staggia Senese».

#peraccini #scuole #efficienza #norma #sismico #poggibonsi #toscana