Toscana, da lunedì in zona gialla: ecco le regole

Da lunedì prossimo, 10 gennaio, la Toscana è in zona gialla. La decisione è stata presa dal ministro della Salute Roberto Speranza che ha firmato l’ordinanza con la quale anche la Toscana da lunedì sarà zona gialla. Nelle valutazioni del Ministero circa l’attribuzione “dei colori” molto dipende dalla occupazione dei posti letto ordinari e di terapia intensiva nei nostri ospedali da parte di pazienti positivi al Covid-19.

Regole. Le regole tra zona bianca e zona gialla non differiscono. Le due zone erano state già uniformate dal Governo quindi la vita quotidiana non subirà variazioni. A cominciare dalla regola della mascherina all’aperto che varrà anche in zona gialla dove la Toscana rimarrà per almeno due settimane. La principale differenza tra la zona bianca e la zona gialla “sta nel fatto che servirà il green pass rafforzato per consumare anche al banco o all’aperto,

La decisione del passaggio da bianca a gialla è dovuto al superamento di tre limiti: occupazione delle terapie intensive (limite al 10%) e oggi è al 18,95%, occupazione dei posti letto Covid (limite al 15%) e siamo al 19.3%, e alto tasso di contagi settimanali ogni centomila abitanti, 1.637, contro un limite di 150.

Lunedì 10 gennaio: lunedì scattano le nuove regole del decreto Draghi del 30 dicembre. Ovvero estensione dl super green pass che si ottiene se si è vaccinati o guariti dal covid, e che non si può ottenere soltanto con i tamponi.

#toscana #gialla #lunedì #covid #terapie