Contagi in crescita libera, nuovi casi a Poggibonsi, Colle, Empoli, Monteriggioni, Siena

Non si arresta l'ondata con focolai legati a cene, feste

Oltre 1.100 nuovi casi in provincia di Firenze, quasi 350 in quella di Siena. Sono dati in crescita anche rispetto a ieri quelli della Toscana, in particolare dovuti a focolai accesi da cene di gruppo, a Siena quelle in contrada, per gli auguri, serate in discoteca (Vanilla e Ypsilon), assembramenti vari.

Il quadro di oggi 25 dicembre, vede Siena con 156 nuovi casi e tasso 287,85, Arezzo 166 casi e tasso 169,66, Grosseto 50 casi e taso 61.26, Firenze, 464 casi e tasso 128.98, Prato 161 casi e tasso 83.17, tanto per citare qualche capoluogo di provincia.

Il Chianti continua ad avere alti tassi di positività. Radda 5 casi e tasso 335.80, poi Castellina 7 casi e tasso 257.83, Castelnuovo Berardenga 15 casi e tasso 170.63, Gaiole 1 caso e tasso 38.24. Poi San Casciano 21 casi e tasso 125.38, Greve 6 casi e tasso 44.54.

Nella Valdelsa senese, il Comune più in alto è Monteriggioni con 17 casi e tasso 170.17, poi San Gimignano 8 casi e tasso 106.75, Colle Val d’Elsa 12 casi e tasso 55.40, Poggibonsi 15 casi e tasso 52.30 e Casole, 1 caso e tasso 26.66.

Nella parte fiorentina della Valdelsa più in alto c’è Empoli con 86 caso e tasso 177.80, quindi Certaldo 21 casi e tasso 133.84, Montespertoli 17 casi e tasso 128.79, Barberino Tavarnelle 8 casi e tasso 66.55, Castelfiorentino 9 casi e tasso 52.09, Gambassi 2 casi e tasso 41.43.

 Se un comune non è presente nel grafico, non ha nuovi casi giornalieri. I comuni sono suddivisi per ASL e ordinati in base al tasso di nuovi positivi ogni 100mila abitanti in modo da porre subito l’attenzione delle stesse ASL, ospedali e comuni per i territori che riportano un significativo aumento dei casi.

Terapie intensive in aumento e nuovi casi in crescita in Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 3.438 su 54.292 test di cui 18.707 tamponi molecolari e 35.585 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 6,33% (30,5% sulle prime diagnosi).

I posti letto occupati in TI sono 72, +3 rispetto a ieri (12,63% l’indice di saturazione) In area Covid non TI i ricoveri sono 409, -6 rispetto a ieri (8,13% indice di saturazione)

Per entrare in zona gialla devono superare il 15% anche i ricoveri in area Covid non intensiva.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: