Con la Finestra di Jacopo, sarà un Natale più felice e sereno

Il progetto “La Finestra di Jacopo” arriva anche a Certaldo, grazie all’impegno dell’Associazione per la promozione degli scambi interculturali Certaldo e delle realtà della ex Galleria Boccaccio oggi Casa delle associazioni, in viale Matteotti.

Si tratta di una iniziativa, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Certaldo, pensata per regalare a tutti i bambini un Natale più sereno e spensierato. Come? Innescando una catena di solidarietà proprio sull’esempio offerto da Jacopo, il bambino fiorentino che ha ideato il progetto “La Finestra di Jacopo”. 

Un giorno, ha deciso di mettere sul davanzale della sua finestra di casa, giochi, dvd, libri, pupazzi, matite e pennarelli dicendo ai genitori che il suo desiderio era quello che nessun bambino dovesse rimanere senza giochi. E da questo desiderio è iniziata una catena solidale alla quale hanno aderito tutte le reti di solidarietà dei quartieri fiorentini, alimentata dal grande cuore dei bambini pronti a mettere a disposizione i giochi che non usano più così che chi ne ha necessità li possa prendere liberamente. 

Tutti coloro che vogliano partecipare a questa iniziativa benefica possono portare il materiale, che siano giochi, peluche, dvd, libri, materiale didattico come matite, pennarelli e quaderni, alla Casa delle associazioni in viale Matteotti oggi (17 dicembre) dalle 15 alle 18, domani, dalle 10 alle 12, e lunedì dalle 15 alle 18. Il materiale, nuovo oppure usato ma in buone condizioni, sarà ricevuto dai volontari delle varie associazioni e sanificato secondo le disposizioni anti-Covid. 

Il ritiro dei giocattoli, per bambine e bambini fino a 14 anni di età, sarà possibile nelle giornate del 23 dicembre, al mattino dalle 10 alle 12 e nel pomeriggio dalle 15 alle 18, e del 24 dicembre dalle 10 alle 16.

“Nei giorni scorsi – racconta il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini – sono stato contattato dalla mamma di Jacopo, presidente dell’associazione La Finestra di Jacopo, per illustrarmi questo progetto. Ne sono rimasto subito colpito: bambini che tendono una mano ad altri bambini. Trovo che sia un esempio, un’immagine potente di amicizia, di sensibilità, di solidarietà. Un’immagine da divulgare quanto più possibile perché significa regalare un sorriso, prima ancora che un gioco. Per questo, grazie alla disponibilità delle nostre associazioni subito pronte a mettersi a disposizione, l’amministrazione ha deciso di aprire La Finestra di Jacopo anche a Certaldo”.

Le associazioni coinvolte nell’iniziativa, insieme all’Associazione per la promozione degli scambi interculturali Certaldo, sono: Auser Verde e Auser Filo d’argentoFedercaccia, Associazione culturale Elitropia e le associazioni che daranno vita all’Emporio solidale, Prociv Arci, Misericordia di Certaldo e Croce Rossa Italiana di Certaldo.