Non si ferma all’alt, inseguito sperona l’auto della polizia: arrestato 49enne

Rocambolesco inseguimento nella notte di un

E’ stata una scena da film con auto della polizia di Stato e dei carabinieri ad inseguire una vettura che non si era fermata ad un posto di controllo.

Ma i protagonisti erano veri.

L’episodio è avvenuto nella notte di venerdì scorso a Lucca. Attorno alle 1:20 un vettura non si ferma all’alt di una pattuglia dei carabinieri durante un nomale posto di controllo.

Interviene una volante della Polizia di Stato, in ausilio all’Arma dei Carabinieri dopo un veloce scambio informativo tra le sale operative delle due forze di polizia. Questo ha permesso alla volante della Polizia di intercettare l’auto, che proveniva da Capannori, alla rotonda di via Castracani.

Gli operatori della volante della Polizia di Stato si sono posizionati in maniera tale da intercettare il fuggitivo il quale, tuttavia, sopraggiungendo a forte velocità, pur avendo margine di fuga, ha intenzionalmente impattato contro la volante per poi tentare ancora la fuga, salvo poi essere bloccato, poche decine di metri più avanti, da altri due equipaggi in ausilio.

L’unico conducente, un marocchino di 49 anni regolare sul territorio e con numerosi precedenti specifici, opponeva una forte resistenza cercando di fuggire. Tuttavia gli operatori riuscivano a contenerlo e ad arrestarlo.

Trasportato in ospedale non riportava ferite e si rifiutava di sottoporsi all’alcoltest.

L’Arma dei Carabinieri ha proceduto alle contestazioni di cui al codice della strada per la guida in stato di ebbrezza alcolica mentre la Polizia di Stato ha proceduto all’arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

I due agenti travolti dall’auto sono rimasti feriti con 10 giorni di prognosi salvo complicazioni.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: