Architetto poggibonsese dona pianoforte di famiglia a San Donato

Il piano potrà continuare a essere usato da
Nelle foto Raffaele Gambassi e sua nipote Alessandra

Architetto con un grande cuore. Raffaele Gambassi, poggibonsese , ha regalato il pianoforte della sua famiglia al Comune di Barberino Tavarnelle che lo ha sistemato in una stanza di Palazzo Malaspina, a San Donato.

Lo strumento è stato donato da Gambassi, che adesso abita nel territorio di Barberino Tavarnelle, all’amministrazione comunale perché continui a far sognare, a comunicare con il linguaggio dell’arte espressiva e stimoli le nuove generazioni ad avvicinarsi alla musica.

«Il pianoforte fu comprato dai nostri genitori, babbo Mariano e mamma Franca – spiega Raffaele Gambassi – affinché noi figli potessimo imparare questo straordinario linguaggio, negli anni poi lo abbiamo messo a disposizione di alcuni amici e persone che amavano suonare». Tra questi «Lara, una giovane pianista russa di grande talento, che non possedeva un pianoforte con cui esercitarsi”»

Adesso il piano è a disposizione del territorio. «Il Comune ci ha aiutato a realizzare un sogno – precisa – vedere il pianoforte ancora vivo e utile per la comunità in una location che ne valorizza le peculiarità ci riempie di gioia. Non possiamo che esprimere un ringraziamento di cuore al sindaco e a tutta l’amministrazione comunale che ci ha visto uniti in un gesto di generosità e solidarietà».

Per il sindaco David Baroncelli si tratta di un gesto encomiabile che merita stima e ammirazione. «Il pianoforte continuerà a dare ‘lezioni di piano’ – ha concluso il sindaco – ad innamorare con la musica, lo metteremo a disposizione delle diverse iniziative culturali e artistiche che animeranno la stagione di Palazzo Malaspina».

Appartenuto alla famiglia Gambassi, il pianoforte a muro è stato realizzato da una fabbrica italiana tra il 1917 e il 1929,.

#pianoforte #dono #tavarnelle #chianti

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: