Nel Quotidiano

Tutto quanto accade

Contrordine: i tamponi calmierati non si fanno più nella farmacia di via Pisana

Non saranno per tutti ma soltanto per i minorenni

C’è un contrordine: i tamponi a prezzi calmierati che si dovevano fare nella farmacia comunale di via Pisana a Barberino Taavrnelle (anche se di fatto è Poggibonsi) saranno effettuati in quella di San Donato in Poggio. E soltanto ai minorenni.

E’ la decisione arrivata in tarda serata comunicata dall’ammistrazione Baroncelli: i tamponi per bambini e ragazzi nella fascia 0-18 presso la farmacia comunale di San Donato in Poggio.

«Considerata la complessa situazione pandemica – si legge nella nota – e l’andamento instabile e altalenante dell’emergenza sanitaria da Covid-19, legata anche all’arrivo della quarta ondata, il Comune di Barberino Tavarnelle ha deciso di riorganizzare l’attivazione del nuovo servizio di effettuazione dei test rapidi antigenici e orientarlo alla prevenzione e al contenimento della diffusione del virus a favore degli studenti, una delle fasce più fragili che maggiormente necessita di essere sostenuta e tutelata. Della nuova opportunità, l’unica attualmente messa a disposizione dalle farmacie di Barberino Tavarnelle, usufruiranno cittadini residenti nel Comune di Barberino Tavarnelle di età inferiore ai 18 anni.

Quindi i test rapidi antigenici, finalizzati alla rilevazione del Covid-19, «saranno eseguiti all’esterno della farmacia di San Donato FarmaPesa, in una delle aree maggiormente popolate e caratterizzate da un’alta concentrazione di famiglie con bambini. Nella frazione è presente, infatti, il plesso della scuola primaria di San Donato in Poggio e Sambuca Val di Pesa e a qualche Km di distanza, a Sambuca Val di Pesa, si concentrano il nido comunale Il Melograno e la scuola dell’infanzia La Casa sul Fiume».

La giunta Baroncelli ha ritenuto opportuno dunque ridefinire sede e destinatari, rispetto al percorso originario intrapreso da Farmapesa, dopo un’attenta valutazione delle esigenze espresse dalla comunità e in linea con l’ampliamento dell’offerta che la Regione sta predisponendo per favorire l’accesso degli studenti ai punti dove effettuare i tamponi.

«La necessità di adottare una diversa modalità del servizio – dice l’amministrazione comunale – spostandolo dalla farmacia comunale di via Pisana e destinandolo in questa fase agli studenti, è emersa dal confronto e dal lavoro di condivisione che abbiamo attivato con la comunità scolastica, gli esperti del settore e in aderenza alle direttive regionali e nazionali al fine di rispondere più adeguatamente alle richieste del territorio. Il nostro intento è quello di perseguire obiettivi di tutela della salute pubblica mettendo al centro i bisogni dei bambini e degli adolescenti per i quali, come ente pubblico, dobbiamo impiegare ogni sforzo possibile al fine di garantire loro un normale ritmo di vita che si nutra di educazione, socialità, gioco, passioni, interazione».

«In questa grave e persistente battaglia contro il Covid – rimarca l’amministrazione comunale – l’obiettivo è tutelare prioritariamente le fasce più deboli della comunità e continuare a sostenere la campagna vaccinale che è da ritenersi l’unica arma e la più efficace contro il Covid, capace di arginare la circolazione del virus, prevenire l’insorgenza di patologie gravi, ridurre i decessi, contrastare lo sviluppo delle varianti. Il vaccino, come sosteniamo pubblicamente ormai da tempo, salva la vita, l’unica chiave per uscire della pandemia e mantenere i livelli di normalità cui siamo tornati».

Il servizio di tamponi sarà erogato a partire da sabato 20 novembre, due volte alla settimana il mercoledì dalle 16 alle 18 e il sabato dalle 14 alle 16 da personale qualificato in virtù dell’accordo siglato dalla FarmaPesa con la Salus Toscana e grazie alla collaborazione dei giovani della Blue Room di Tavarnelle che gestiranno il servizio di accoglienza e registrazione. Per prenotarsi occorre contattare: https://farmapesa.tampass.it.

RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: