Siena a rischio zona gialla

Tasso di incidenza e contagi in crescita anche in altre zone

Siena tra le provincie a rischio di tornare gialla per la crescita dei contagi. L’ultimo monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità e del ministero della Salute ha certificato la ripresa dell’epidemia in Italia e l’indice di contagio Rt ha superato quota 1. Per adesso gli ospedali e le terapie intensive tengono grazie ai vaccini con l’86,5% di prime dosi somministrate.

Ma Siena è una delle città a rischio con 97 di tasso di incidenza giornaliero ogni 100mila abitanti e il tasso di incidenza è un dei parametri per il colore delle zone. Questo il tasso di ieri 6 novembre.

Complessivamente sono tre Regioni e una Provincia Autonoma (Friuli-Venezia Giulia, Calabria, Lazio e Alto Adige) e10 le province dove il tasso ha superato il livello di allerta dei 50 positivi ogni 100mila abitanti. Ma la soglia dei 50 positivi ogni centomila abitanti è stata superata in 13 regioni su 21.

Tra le città quelle con i contagi e tasso in crescita ci sono Trieste: 410 contagi ogni centomila abitanti, città delle manifestazioni no-vax. Nella provincia autonoma di Bolzano l’incidenza è a 189, a Rieti 113 casi e sopra 100 c’è anche Catania (102), anche se a rischiare il lockdown è Messina. Padova è a quota 100 per sette focolai che si sono sviluppati negli hotel delle terme e a un cluster di anziani nato durante un festeggiamento per le nozze d’oro. Quindi seguono Siena (97), Gorizia (94), Siracusa (93), Forlì-Cesena (90) e La Spezia (86).

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: