Inclusione tra cittadini e disabili, nuovo progetto dell’Anffas

Tre incontri dedicati a “Persone con disabilità: potenziamento sostegni al volontariato”. Necessario iscriversi entro il 2 novembre

Nuovo progetto di inclusione aperto alla comunità realizzato da Anffas Altavaldelsa. Entra nella fase operativa “Persone con disabilità: potenziamento sostegni al volontariato”, per la sensibilizzazione e promozione di una cultura inclusiva e nel contempo uno strumento di formazione dei volontari da inserire in percorsi di inclusione.

«La qualità di vita delle persone con disabilità dipende molto anche dai sostegni informali che si rendono disponibili – spiegano dall’associazione – perché ognuno può offrire all’altro molto più di ciò che crede. Per questo è importante promuovere una cultura della collaborazione aperta alla comunità, dove le singole persone possono essere attive anche indipendentemente da situazioni strutturate, donando risorse di qualunque natura al vicino di casa, al collega, al figlio dell’amico».

Il progetto è promosso da Anffas Toscana in collaborazione con Cesvot ed è declinato in autonomia dalle singole associazioni. Anffas Altavaldelsa perseguirà gli obiettivi prefissati attraverso lo svolgimento di tre incontri di sensibilizzazione e avvicinamento al mondo della disabilità.

Gli incontri verteranno su tematiche inerenti la disabilità, l’inclusione sociale, il sostegno informale e si svolgeranno nei giorni di lunedì 8 novembre, lunedì 15 novembre e lunedì 22 novembre, sempre dalle 21 alle 23. “Invitiamo tutti a partecipare  – dice l’assessore alle politiche sociali Enrica Borgianni durante l’evento di presentazione – e a dare il proprio contributo a questo bel progetto con cui la nostra Anffas continua a sviluppare percorsi di sensibilizzazione e di inclusione per rafforzare la rete di sostegno”.

Gli incontri saranno tenuti direttamente dai giovani autorappresentanti delle persone con disabilità dell’associazione, nell’ottica del “Niente su di noi senza di Noi” e dagli esperti dell’associazione, educatori, psicologi e volontari attivi. Al termine del ciclo di incontri i partecipanti potranno vivere esperienze  con persone con disabilità supervisionati da esperti dell’associazione.

«L’obiettivo – dicono dall’associazione – è migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità costruendo una rete inclusiva attraverso la formazione di volontari nel territorio di appartenenza».

Per partecipare agli incontri è necessario iscriversi entro il 2 novembre direttamente sulla pagina Facebook  di Anffas Altavaldelsa, scrivendo a centro@anffasvaldelsa.it o telefonando a Manila, referente del progetto, al numero 3403968322.

Seguici
RSS
Follow by Email
Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: